Non a caso è Pepì

Oggi, in questo strano giorno di maggio, mi ritornano in mente quelle frasi-effetto che Miss Pepì era solita pronunciare per dare un po’ di colore alle mie tinte d’umore sbiadite. Quella che razionalmente non riuscirò mai a comprendere è “non è ancora arrivato il tuo momento”. Certo, dopo dieci anni vorrei solo sapere questo famoso... Continue Reading →

Colazione al Kevah

Cafè Kevah, ore sette e venti del mattino, costa nord della California e l’odore del mare sembra avvolgere senza confondersi con la natura che esplode intorno. Tre grossi blocchi in cemento bianco si sovrappongono lasciando spazio alla creazione di gradoni, cuscini che si alternano in colori offrono il buon umore. Verdeggiante è l’universo che sostiene... Continue Reading →

Foglie sparse dagli autunni dell’anima

DesertiErano questi gli autunni temuti, i deserti dell’anima.Giorni inesorabili che piombavano come epifanie,vuoti di pensieri e temuti compagni di lune calanti.Erano i giorni in cui le parole lasciavano spazio ai silenzitra le grida dei drammi che da lì negli annisapevi ti avrebbero scosso per sempre.Lui è stato questo, la scossa negli autunni di gioia,la fermezza,il... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: